Aumento degli importi dei buoni pasto e dei rimborsi per l’utilizzo del veicolo a motore

Aumento degli importi dei buoni pasto e dei rimborsi per l’utilizzo del veicolo a motore

Il Ministero del lavoro ha emesso a febbraio una nota, per il momento provvisoria, sulla proposta di misura sull’aumento dell’importo dei buoni pasti ed anche dei rimborsi per l’utilizzo del veicolo a motore in trasferta di lavoro. È possibile prevedere che dopo la fine del procedimento consultivo e della pubblicazione in Gazzetta ufficiale i nuovi importi si applicheranno dal 1° aprile 2022.

Secondo la nota provvisoria probabilmente gli importi dei buoni pasto aumenteranno come segue:

  • 6 euro per la fascia oraria da 5 a 12 ore,
  • 9 euro per la fascia oraria da 12 a 18 ore,
  • 13,70 euro per la fascia oraria superiore alle 18 ore.

L’incremento riflette l’aumento dei prezzi del cibo e delle bevande in strutture di ristorazione. L’importo minimo del buono pasto o dell’indennità finanziaria dovrebbe aumentare dagli attuali 3,83 euro a 4,50 euro.

I rimborsi per l’utilizzo del veicolo aziendale in trasferta di lavoro aumentano in correlazione all’aumento dei prezzi delle componenti connesse con la circolazione dei veicoli a motore. Secondo l’informazione la nota provvisoria gli importi del rimborso di base aumenteranno per ciascun chilometro di guida come segue:

  • 0,059 euro per i bicicli e tricicli,
  • 0,213 euro per i motoveicoli da strada.

You May Also Like