Inabilità al lavoro telematica

Inabilità al lavoro telematica

In data 24 marzo 2022 il Parlamento ha approvato il disegno di legge sulla previdenza sociale, con cui l’Istituto di previdenza sociale dal 1° giugno 2022 introdurrà la novità in forma di inabilità al lavoro telematica. Essa sarà collegata anche con il Conto telematico dell’assicurato. Il Centro nazionale delle informazioni sanitarie e l’Istituto di previdenza sociale in questi giorni stanno intensamente lavorando sull’introduzione dell’inabilità al lavoro telematica e sul collegamento dei sistemi informatici. Per i datori di lavoro e per gli assicurati questo sarà un enorme valore aggiunto. Il sistema dell’inabilità al lavoro telematica funzionerà sul principio per cui il Centro nazionale delle informazioni sanitarie provvederà automaticamente al flusso dei dati sull’inabilità al lavoro dal medico curante al sistema informatico dell’Istituto di previdenza sociale e, nel caso in cui si trattasse di dipendente, tale dato sull’inabilità al lavoro verrà automaticamente inviato anche al datore di lavoro. I medici avranno inoltre bisogno di software ambulatori attrezzati con il collegamento al Centro nazionale delle informazioni sanitarie, con l’Istituto di previdenza sociale e con il datore di lavoro. Per un passaggio scorrevole al nuovo sistema, usufruiranno di un periodo annuale transitorio in cui potranno ancora funzionare alla stregua del sistema previgente, quindi con la scrittura di certificati medici cartacei.

You May Also Like