L’Istituto di previdenza sociale divulgherà nuove informazioni ai datori di lavoro

L’Istituto di previdenza sociale divulgherà nuove informazioni ai datori di lavoro

Dal 1° giugno 2022 l’Istituto di previdenza sociale divulgherà ai datori di lavoro le informazioni sui loro dipendenti, che sono necessari alla determinazione del periodo durante il quale il dipendente non è obbligato a versare i contributi previdenziali su alcune tipologie di assicurazioni.

Si tratta in particolare degli obblighi di versare i contributi sull’assicurazione di malattia, sull’assicurazione di vecchiaia e sull’assicurazione di disoccupazione, a causa del riconoscimento della pensione di vecchiaia, del prepensionamento o della pensione di invalidità, incluso il giorno dell’emanazione del provvedimento sul riconoscimento di tale pensione senza il consenso del dipendente. Si tratta di un nuovo obbligo dell’Istituto di previdenza sociale nel rapporto con il datore di lavoro.

Tali informazioni saranno automaticamente divulgate ai datori di lavoro nel sistema dei servizi telematici dell’Istituto di previdenza sociale in forma di ulteriore modulo di riordino.

You May Also Like