L’obbligo degli amministratori di s.r.o. di convocare l’assemblea

L’obbligo degli amministratori di s.r.o. di convocare l’assemblea

Il Codice di commercio slovacco prevede che gli amministratori di una s.r.o. slovacca abbiano l’obbligo di convocare l’assemblea della società almeno una volta all’anno, salvo che il contratto sociale o lo statuto non dispongano diversamente.

È tuttavia previsto anche un secondo caso di obbligo di convocazione, cioè quando l’amministratore della società scopre che la perdita della società ha raggiunto il valore di un terzo del capitale sociale o è possibile prevede che ciò avverrà. In tale sede l’amministratore è altresì obbligato a presentare all’assemblea dei soci le proposte di misure da adottare. Tali misure possono consistere nella copertura delle perdite da parte dei soci o nella riduzione del capitale sociale, ovviamente a condizione che resti nell’importo minimo previsto dalla legge.

Si tratta di un obbligo direttamente codificato nella normativa, di talché consigliamo vivamente di rispettarlo, in quanto la sua violazione potrebbe comportare prova decisamente rilevante in sede di valutazione della responsabilità dell’amministratore.

You May Also Like