Rapporto tra società a responsabilità limitata slovacca e suo amministratore

Rapporto tra società a responsabilità limitata slovacca e suo amministratore

Un aspetto che spesso viene trascurato è la regolamentazione del rapporto tra una società a responsabilità limitata slovacca ed il suo amministratore, specialmente quando vi sia una scissione di identità tra proprietà e dirigenza. Tale problematica è disciplinata direttamente dal Codice di commercio che, semplificando al massimo, prevede due possibilità: la stipula di un contratto di svolgimento della funzione che deve essere approvato dai soci (verbale di assemblea o decisione del socio unico) o, nel caso in cui non venga esperito tale procedimento, l’applicazione delle norme del Codice di commercio slovacco sul contratto di mandato.

Con il contratto di svolgimento della funzione si può pattuire, oltre ad altri più disparati aspetti (limiti del divieto di concorrenza, diritti, obblighi e responsabilità delle parti, ecc.), che l’amministratore abbia diritto ad un compenso o se svolgerà la propria funzione gratuitamente. In caso contrario, cioè senza la stipula di un valido contratto di svolgimento della funzione, l’applicazione delle norme sul mandato al rapporto tra società e amministratore comporta la funzione viene esercitata in cambio di un corrispettivo che è definito molto vagamente dalla legge (c.d. corrispettivo usuale); nella pratica la sua determinazione sarebbe molto complessa e sarebbe oggetto di contenzioso giudiziale.

Per questa ragione consigliamo di avere nella società a responsabilità limitata (ma non solo) sempre concluso con l’amministratore un contratto di svolgimento della funzione, nel rispetto delle formalità previste dalla legge.

You May Also Like